Fatti&Storie

Travolta dal treno Muore una 15enne

Torino/Porta Susa

TORINO È morta schiacciata dal treno che ogni giorno la portava al Liceo Musicale “Luigi Lagrangia” di Vercelli. Così stamattina è scomparsa Beatrice Inguì, studentessa 15enne di Rivoli, aspirante cantante lirica, suonatrice di oboe e pianista.

Un incidente - forse lo zainetto che si impiglia nel treno, forse la perdita dell’equilibrio, poi la caduta sui binari della stazione Porta Susa, sotto gli occhi dei suoi compagni di scuola, alcuni insegnanti e i pendolari.

«Era con un gruppo di compagni, di spalle: si è girata all'improvviso quando è arrivato il treno - ha raccontato una delle insegnanti presenti -. Forse è stata agganciata, forse è inciampata».

I vigili del fuoco sono riusciti a estrarla viva e i sanitari del 118 hanno provato a rianimarla. Ma è stato tutto inutile: la giovane è spirata durante la corsa verso l’ospedale. Ad accertare le cause sarà la Polizia ferroviaria, che ha acquisito le immagini delle telecamere.

Intanto, a Vercelli, lezioni  interrotte: «Abbiamo riunito i compagni in aula magna per comunicare loro la notizia. Sono scioccati, è una tragedia enorme - spiega il dirigente del liceo Giuseppe Graziano -. Ho sentito una nostra docente che è arrivata sul posto poco dopo l'incidente. I ragazzi che si trovavamo sulla banchina sono stati tutti sentiti dalla polizia ferroviaria. Aspettiamo di capire cosa è successo».

ANDREA GIAMBARTOLOMEI

 

Fatti&Storie