Fatti&Storie

Battisti, si avvicina la possibile estradizione

Brasile

Il procuratore generale della Repubblica in Brasile, Raquel Dodge, ha annunciato che il governo del presidente Michel Temer può estradare l'ex terrorista Cesare Battisti e che a lui spetta la decisione finale.    Dodge ha confutato la tesi dell'avvocato difensore di Battisti secondo il quale il decreto firmato dall'ex presidente Luiz Inacio Lula da Silva, che gli concedeva un visto permanente a Battisti, è "irrevocabile".    

Condanne. L'ex militante dei Proletari Armati per il Comunismo è condannato in Italia per 4 omicidi negli anni '70. Nel 2009, la Corte Suprema brasiliana ne approvò la sua estradizione in Italia, ma lasciò la decisione finale all'allora presidente Lula che gli concesse il visto permanente in Brasile. 

Articoli Correlati
Fatti&Storie