Spettacoli

Afrika Bambaataa tutta la forza del rap

Afrika Bambaataa

ROMA Uno dei pionieri della cultura hip hop domani alle 22,30 sul palco del Crcolo degli Illuminati. Nel club di via Libetta è in programma il concerto di Afrika Bambaataa, leggendario dj  e fondatore della Universal Zulu Nation, comunità di ragazzi di colore che contribuì a portare la pace fra i gruppi micro-criminali a New York. Fra i primi artisti a intuire le incredibili potenzialità espressive del rap, Afrika ha proposto uno stile di manipolazione di vinili ed effetti sonori, sfruttando giradischi, drum-machine e vocoder. Il suo vero nome è Kevin Donovan e il nome d’arte richiama quello di un capo Zulu, considerato uno dei precursori del movimento anti-apartheid, tema che ha attraversato tutta l’avventura artistica del musicista americano.

Nato e cresciuto nel Bronx, a New York, ha iniziato a cimentarsi come dj nei primi Anni ‘70, guadagnandosi ben presto il nome di Master of Records, fino a diventare il riconosciuto Padrino della cultura e della musica hip hop ed electro-funk. A prescindere dalla grande qualità della sua musica Bambaataa – che nel corso della scarriera ha collaborato con vere e proprie stelle della black music come James Brown e George Clinton, oltre al nostro Enzo Avitabile – ha avuto il merito di considerare l’hip hop come strumento di pace: è famoso anche per le feste che organizzava nei primi anni della sua carriera negli Anni ‘70 e ‘80 per cercare di interrompere le violenze esercitate dalle gang nei ghetti di New York, portando un messaggio di pace e rispetto.

 

STEFANO MILIONI

Spettacoli