Spettacoli

I Ministri: «“Fidatevi” della nostra musica»

Musica/Nuovo album

ROMA Sono un gruppo di culto del rock italiano, sulla scena da oltre 10 anni e con uno zoccolo duro di fedelissimi fan. I Ministri restano fedeli alla loro idea di musica come missione e lo confermano nel nuovo cd, “Fidatevi”, che presenteranno nell'instore tour Feltrinelli: venerdì a Milano, il 15 a Roma e il 18 a Torino.

Un titolo controcorrente, in questi tempi disillusi... 
Sì. A fine disco ci siamo accorti che il tema della fiducia ricorreva spesso nelle canzoni, così l'abbiamo messo nel titolo. È un patto non scritto con gli altri, necessario per costruire qualcosa. A partire dalla vita di tutti i giorni.

Siamo nel dibattito post-elezioni: vi fidate dei politici? 
Difficile credere alle tante promesse mai realizzate. Ancor più per una generazione come la nostra, che, dopo tante illusioni, si trova fare i conti con una realtà ridimensionata.

Di chi vi fidate? 
Di noi stessi, per esempio. Non è facile essere una band oggi, ma fra sacrifici e rinunce siamo qui. Facciamo ciò che amiamo e, al tempo stesso, sentiamo di essere utili a qualcuno con le nostre canzoni.

Un messaggio di speranza nonostante tutto? 
C'è la parte distruttiva e quella costruttiva, ma senza la presunzione di dare risposte. Crediamo  in una musica che non sia solo disimpegno, ma possa sollecitare una discussione e offrire conforto.

A quando il tour? 
Da aprile. Ora c'è la moda di fare un solo grande evento e poi tirarsela da star. Noi preferiamo tanti concerti nei club, ogni sera diversi. Ti fa sentire vivo.

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati
Spettacoli