Tecno

Galaxy S9 reinventa la fotografia mobile

smartphone

Un dispositivo, anzi due, esagerato. Samsung si è presa la scena al Mobile World Congress, la grande fiera della telefonia appena conclusa nel capoluogo catalano, presentando il Galaxy S9 e la sua versione con display da 6,2 pollici nel corso di un evento monumentale alla Fira Montjuïc. In entrambi i casi lo schermo è un avvolgente pannello Infinity Display Quad Hd+ Super Amoled curvo, con cornici sottilissime. Nel cuore si nasconde un processore Exynos 9810, octa-core che raggiunge i 2,7GHz, abbinato a 4GB di Ram per l’S9 e a 6 per il fratello maggiore. Al netto degli elementi estetici e di memoria (i 64 GB di memoria espandibili fino a 400, le batteria da 3.000 e 3.500 mAh, i colori midnight black, coral blue e l’inedito lilac purple) la svolta dei nuovi telefoni sta tutta nel comparto fotografico. I sensori Super Speed Dual Pixel (da 12 Mpixel sull’S9, doppio da 12 Mpixel sul Plus, il frontale è da 8) consentono anzitutto di girare video in super slow-motion a 960 frame al secondo, di arricchirli con la musica o creare gif. Oppure di scattare foto nitide in ogni situazione: come l’iride dell’occhio umano si espande e si contrae, l’obiettivo a doppia apertura focale (f1.5-f2.4) di cui sono equipaggiati i nuovi top di gamma sudcoreani lascia passare automaticamente più luce quando l’ambiente è buio e meno quando è troppo luminoso. In terza battuta spazio al divertimento con My Emoji, il sistema per creare avatar tridimensionali con aspetto, suoni e comportamenti del tutto simili a quelli degli utenti da usare come una qualsiasi emoji. Infine Bixby, l’assistente virtuale che sfrutta la realtà aumentata e il deep learning, fornisce suggerimenti sui luoghi in cui ci troviamo, gli oggetti in cui ci imbattiamo, traduzioni a lingue straniere e calorie dei cibi. Completano il gioiello asiatico gli altoparlanti stereo sviluppati con Akg, la tecnologia Dolby Atmos e, per chi è sempre in movimento, il nuovo Samsung DeX, un dock per trasformare il telefono in un pc. S9 ed S9+ saranno disponibili dal 16 marzo rispettivamente a 899 e 999 euro. Chi lo prenoterà entro il 15 potrà farsi supervalutare il proprio usato fino a 450 euro di contributo.

SIMONE COSIMI

 

Matebook X Pro

In attesa di svelare il nuovo P20 a Parigi il mese prossimo, Huawei ha lanciato al Mwc un pc Windows ultraslim da 13,9 pollici. Display 3K FullView Touc, processore Intel i5/i7 di 8° generazione e scheda grafica Nvidia GeForce Mx150. Pesa 1,3 chili e arriva in space grey e mystic silver con Dolby Atmos Sound. Lettore di impronte sul pulsante d’accensione e webcam “pop-up” a scomparsa. Da 1.499 a 1.899 euro.

 

Nokia 8110

Dopo il successo del 3310, Hmd Global – che ha lanciato una serie di nuovi smartphone Nokia, dall’8 Sirocco al low-cost 1 – resuscita un’altra icona del passato: lo “slider phone” 8110, quello del film Matrix. Ora è un 4G in nero e banana yellow con meccaniche tattili intuitive, app di base come Google Assistant, Ricerche, Maps, Facebook e Twitter, email. C’è Snake, cosa 89 euro, arriva a maggio.

 

Alcatel 5

I cinesi di Tcl lanciano una rivoluzione per i loro smartphone targati Alcatel. Tre nuove serie (5, 3 ed 1) con prezzi superconcorrenziali e design rivisitato. Tutti con display Full View 18:9, spicca senz’altro la serie 5: schermo HD+ da 5,7 pollici senza bordi, doppia fotocamera frontale (13 + 5 Mpixel) e Face key, cioè il riconoscimento facciale. Completano le caratteristiche 3GB di Ram, 32 di memoria, batteria da 3.000mAh. Costa 229 euro.

Articoli Correlati
Tecno