Spettacoli

Con “Le cose” Zibba diventa black

Musica/Milano

MILANO È un cantautore “sui generis”, sensibile e ispirato, dalla musicalità aperta e contaminata. Da diversi anni sulla scena alternativa e apprezzato dalla critica, il genovese Zibba s’è fatto conoscere da un pubblico più ampio nel 2014 con la partecipazione al Festival di Sanremo.

A seguire, una serie di eclettici progetti e apprezzati dischi, tra cui il nuovo “Le cose”, che segna la svolta verso atmosfere più black. Stasera il “release party” all'Alcatraz, con ospiti Elodie, Diego Esposito e David Blank (ore 21, euro 15).

In alternativa al Blue Note, da oggi a sabato, arriva il grande trombettista Paolo Fresu col suo Devil Quartet (sabato evento speciale con doppio set in quartetto e quintetto).

Tutto esaurito da tempo, domani al Dal Verme, per il concerto della Pfm. Lo storico gruppo rock italiano presenterà per l'occasione l'ultimo cd “Emotional Tattoos”: «I tatuaggi emotivi sono quelle emozioni che ti restano dentro per sempre, una specie di imprinting. È anche il rapporto coi fan: dicono che i nostri live sono indimenticabili», spiegano Franz Di Cioccio e soci.
E aggiungono: «Mettetevi comodi, suoneremo almeno due ore e mezza per raccontare al meglio il nostro viaggio. Il concerto è la nostra vera forza emotiva».

In alternativa, domani, i Guignol debuttano col tour di “Porteremo gli stessi panni” allo Spazio Ligera. Sabato ai Magazzini Generali invece sarà sul palco Il Pagante, trio fenomeno sul web fra ironia e sonorità dance, come testimonia il nuovo singolo “Dress Code”, mentre al Fabrique è già “tutto esaurito” per Alan Walker, giovane dj e produttore norvegese, autore di successi clamorosi come il tormentone “Faded”. 

Infine, da sabato a lunedì 5, al Base arriva “Contemporaneamente insieme” con Dente e il poeta torinese Guido Catalano.

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati
Spettacoli