Spettacoli

Non solo grasse risate sulla ribalta

Enrico Montesano/Conte Tacchia/A.Agostini

TEATRO Sui palchi romani, una settimana all’insegna delle sette note con più di un tocco di rosa che non guasta mai.  
Il 22 Enrico Montesano torna al Sistina con un’altra amatissima maschera romana, il “Conte Tacchia”, effervescente commedia musicale ispirata al film di Bruno Corbucci. Al Parioli, invece, da stasera a domenica 4 marzo, Valentina Lodovini e Ivano Marescotti saranno in scena con “I have a dream”, di Gabriele Guidi e Ennio Speranza, con le voci di: Gigi Proietti, Catherine Spaak, Rosario e Beppe Fiorello, Arnoldo Foa’.

Un recital in due tempi per raccontare la vita e la carriera di una cantante-attrice che ha segnato un’epoca: dal 21 fino all’11 marzo, al Della Cometa, Gennaro Cannavacciuolo presenta “Il mio nome è Milly”. Debutto anche per “Chapeu!”, il nuovo spettacolo musicale di e con Gianni De Feo, un racconto frenetico in bilico tra il Kabarett Berlinese e Fabrizio De André (dal 20 al 25, a Lo Spazio).

Da domani all’11 marzo, al Piccolo Eliseo, Maria Paiato è una straripante Madonna dei bassifondi, segnata dalla vita e preda di una incessante e farneticante logorrea in “Stabat Mater”, di Antonio Tarantino. Una commedia noir nella quale due donne molto diverse si trovano a condividere un mistero dalla cui soluzione dipende la loro vita. Dal 22 febbraio all’11 marzo, alla Sala Umberto, Marina Massironi e Alessandra Faiella interpretano “Rosalyn”, di Edoardo Erba.
Un punto di vista differente sulla bella della mitologia greca: fino al 4 marzo, all’Off Off Theatre, Elisabetta Pozzi stupisce in “Elena”, di Ghianni Ritsos.

 

DOMENICO PARIS

Spettacoli