Sport

Roma-Benevento 5-2 Scavalcata la Lazio

Calcio

CALCIO La Roma batte il Benevento in casa 5-2 ed aggancia il quarto posto superando la Lazio in classifica. Ma non è stata una passeggiata: per un tempo almeno i giallorossi hanno camminato sull’orlo del baratro.  Diciamoci la verità: neanche Stephen King avrebbe potuto immaginare un inizio gara thriller come quello dell’Olimpico, con i tifosi ancora in piedi a cantare beatamente l’inno con le sciarpe alzate ed il piccolo Benevento che colpiva al cuore la Roma con l’incoscienza di chi non ha nulla da perdere. Era il 7’ del primo tempo quando il 26enne brasiliano Guilherme, lanciato da Brignola, ammutoliva tutti con un sinistro in diagonale che gonfiava il sacco di Allison. Senza Pellegrini e Nainggolan squalificati, Di Francesco si è affidato alla coppia di centrocampo formata da Strootman e Gerson: non “la coppia più bella del mondo”, per restare in tema sanremese. La reazione della Roma, comunque,  non è stata veemente e non è stata ordinata, con delle verticali spesso imprecise, una brillantezza fisica appannata: nel primo tempo a Puggioni le mani sono state scaldate cinque volte. Quella buona è arrivata al 26’, quando Fazio ha buttato dentro, di testa, un cross di Kolarov. Le cose cambiano nel secondo tempo, quando la tecnica dei giallorossi ha messo il pilota automatico: Dzeko al 17’ segna il gol del 2-1 e poi Under si concede la prima doppietta (reti al 18’ e 30’). L’ottimo Brignola segna il gol del 4-2, poi Defrel, su rigore, sigla il 5-2. I giallorossi fanno festa. Crisi finita? 

METRO

Articoli Correlati
Sport