Sport

Inter-Bologna 2-1 Karamoh spegne la crisi

Calcio

CALCIO Oltre due mesi passati a dire che l’Inter è in crisi ed invece eccola qui: terza. La squadra di Spalletti dopo 70 giorni è tornata alla vittoria battendo il Bologna 2-1, riaccendendo quella benedetta casella delle vittorie che era rimasta spenta dallo  3 dicembre. La gara (Inter in vantaggio con Eder, pari dei felsinei con Palacio) è stata decisa dal ventenne Yann Karamoh, all’esordio da titolare e al primo gol in A. Forse è presto per dire se il paziente Inter sta bene e scoppia di salute, ma quel che è certo è che il medico Spalletti ieri ha fatto di tutto per curarla: con Icardi ancora ai box il tecnico di Certaldo ha inchiodato Perisic in mediana con Vecino e Borja Valero ed un tridente che mai t’immagini: Karamoh ed Eder esterni, Brozovic falso nueve (un classico del menù spallettiano). Con l’Inter in attacco il layout è stato un 4-2-3-1 con Karamoh-Brozovic-Perisic dietro Eder. Vittoria salutare sì, ma non facile: l’Inter ha sofferto, anche se il  Bologna ha chiuso in nove. Per Spalletti «dopo aver subito il pari  siamo stati bravi a reagire». Ultimi appunti: nelle ultime quattro uscite da titolare, Eder ha sempre segnato. Resterà sempre in panchina? Brozovic (partita da 5) sostituito e fischiato, ha applaudito ironicamente il pubblico di San Siro. Sarà multato. Che cura inventerà per lui Spalletti? Il caso comincia ad essere grave.

METRO

Articoli Correlati
Sport