Spettacoli

Bova-Francini e un letto da montare...

Raoul Bova/Chiara Francini/fabio lovino

MILANO Una coppia alla soglia della convivenza che s’interroga sul futuro. Già, perché, da stasera al 25, approderà al Manzoni “Due”, la commedia di Astutillo Smeriglia e Luca Miniero, qui anche al suo debutto come regista teatrale dopo i successi al cinema, da “Benvenuto al Sud” fino a “Sono tornato”, attualmente nelle sale. A duettare all’ultima battuta in scena Raoul Bova che, dopo 20 anni di cinema e tv, torna al teatro e Chiara Francini che ha alle spalle numerose esperienze sul palco. In una stanza vuota, un uomo, Marco, e una donna, Paola, saranno alle prese col montaggio di un letto all’inizio della loro convivenza, interrogandosi sul loro futuro di coppia. I due giovani evocheranno facce e personaggi del loro futuro e del loro passato: dai genitori agli amanti, dai figli agli amici che, come in tutte le coppie, andranno a turbare la loro serenità. Presenze interpretate dagli stessi due protagonisti che accompagneranno fisicamente in scena dei cartonati con le varie persone evocate (Info: teatromanzoni.it).

Il teatro di figura incanterà invece, da stasera al 12, al Teatro Libero con “Nuovo Eden” della compagnia Chronos3 dove tre diversi personaggi e una sola attrice, Jessica Leonello, racconteranno le trasformazioni urbane e sociali del nostro tempo attraverso un risveglio da un coma di 15 anni. Il tutto per rispondere all’amletica domanda se sono gli uomini a cambiare le città o le città a cambiare gli uomini? (Info: teatrolibero.it).

 

ANTONIO GARBISA

Spettacoli