Sport

La Roma vola, Di Francesco «Ora però basta soffrire...»

Calcio

CALCIO «Abbiamo sofferto anche perché siamo rimasti in dieci ma non abbiamo subito neanche un tiro in porta. Abbiamo creato tanto come ci capita da molto tempo, ma abbiamo subito meno. Abbiamo sempre avuto grande equilibrio ma dobbiamo essere più bravi a concretizzare». È l'analisi di Eusebio Di Francesco, allenatore della Roma, dopo la vittoria ieri in casa del Verona (gol di Under), che ha portatola squadra a -1 dall’Inter. «Ripeto sempre le stesse cose, ci serve più cattiveria poi ognuno fa le sue considerazioni. Oggi però era importante vincere, non dobbiamo soffrire così fino alla fine ma abbiamo ritrovato compattezza», ha sottolineato il tecnico giallorosso.  «Gli errori che abbiamo fatto fanno parte dell’idea di gioco, a volte volevamo troppo forzare alcune giocate dentro il campo, invece dovevamo trovare di più gli esterni ma nella gestione della palla abbiamo fatto benissimo, soprattutto nel primo tempo. Il cambio di modulo? Io sono un allenatore che non improvvisa, in settimana abbiamo lavorato con questo sistema di gioco e i ragazzi mi hanno dato le garanzie che volevo», ha voluto chiarire l’allenatore della Roma. «Ma voglio ricordare che con il 4-3-3 questa squadra ha vinto il girone di Champions e ha fatto cose bellissime per quattro mesi anche se avevamo le stesse difficoltà nel chiudere le gare», ha concluso. Scontri prima della gara fra tifoserie fuori dallo stadio Bentegodi.  Intervento della Polizia per disperdere i facinorosi. Gli agenti hanno fermato 21 romanisti .

C.CR.

Articoli Correlati
Sport