Fatti&Storie

S&P: Italia positiva ha agganciato la ripresa

economia

Roma «Una buona notizia è che gli italiani si sono uniti al ballo con il ritorno della ripresa»: lo ha detto il capo economista per l’Europa di Standard&Poors global, Jean-Michel Six. Six ha ricordato che il «Pil italiano è ancora al di sotto di quello del 2007 ma in ogni caso ci sono segni di ripresa». Per quanto riguarda le elezioni, Patrice Cochelin, direttore del settore sovrano di S&P, ha sottolineato che «è chiaro che una deviazione rispetto al progetto dell’eurozona e della moneta unica avrebbe molto probabilmente un effetto negativo sul rating dell’Italia. Ma confidiamo nelle politiche italiane, perché da quanto capiamo in Italia c’è una forte adesione al progetto europeo». S&P ha sottolineato che la congiuntura di Eurolandia è «la migliore» dal 2009». 
Intanto in Italia si registra il rimbalzo del commercio al dettaglio a novembre. Istat rileva un aumento dell’1,1% in valore e dello 0,8% in volume rispetto a ottobre. Un dato positivo ma che forse è dovuto agli effetti del Black Friday, sintomo della “volatilità” che ha caratterizzato il trend dell’intero 2017. Il passaggio dai dati positivi di settembre (+3%), al calo di ottobre, alla crescita di novembre, rappresenta per Federdistribuzione «un ottovolante che segnala l’instabilità della dinamica delle vendite al dettaglio». Si registra un aumento delle vendite di beni alimentari superiore a quello dei beni non alimentari. Il grosso della crescita di vendite però continua a concentrarsi nella grande distribuzione. Comunque i dati «testimoniano una fase finale del 2017 in ulteriore leggera crescita», il cui rafforzamento dipenderà «da un più dinamico profilo dei consumi».
Intanto i temi economici restano al centro della campagna elettorale (dal jobs act alle pensioni) mentre si registra  che è in crescita il 2 per mille dell’Irpef versato ai partiti. 1.228.331 di contribuenti hanno destinato 15,3 milioni di euro: primo beneficiario il Pd (scelto in metà dei casi), seguito da Lega e Forza Italia. 

Articoli Correlati
Fatti&Storie