Fatti&Storie

Università, 122 milioni di fondi

TORINO INNOVATIVA

TORINO Più di cento milioni di euro arriveranno agli atenei di Torino, l’Università e il Politecnico, che potranno assumere docenti, ricercatori e tecnici per sviluppare i loro dipartimenti di eccellenza.

Lo ha stabilito ieri il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) rendendo noto l’elenco dei 180 dipartimenti destinatari del Fondo di finanziamento quinquennale (2018-2022). L’Università di Torino riceverà complessivamente 81,5 milioni di euro per il quinquennio 2018-2022 e saranno destinati ai dieci dipartimenti i cui progetti sono stati selezionati dal ministero. I fondi saranno impiegati per l’acquisto di infrastrutture strumentali utili sia alla ricerca, sia alla didattica di alta qualificazione. Non solo: da via Po annunciano che con quei soldi saranno assunti almeno venti nuovi ricercatori, venti nuovi docenti (professori ordinari e associati) e dieci tecnici della ricerca.

Il Politecnico riceverà invece circa 41,2 milioni per cinque dipartimenti (su 11) valutati come eccellenti. «Il Politecnico ha registrato un tasso di successo del 63% dei propri dipartimenti che hanno ottenuto il finanziamento, più alto rispetto alla media nazionale del 51%», fanno notare da corso Duca degli Abruzzi.

ANDREA GIAMBARTOLOMEI

Articoli Correlati
Fatti&Storie