Spettacoli

Il fascino della Spagna al Parco della Musica

Patricia Guerrero/Juan Conca

ROMA  «L’appuntamento con il Festival di Danza Spagnola e Flamenca ha lo scopo di rinnovare l’evento proponendo al pubblico romano un programma sorprendente e sintetico, ancorato all’attualità, che riunisce gli spettacoli di una potente generazione di coreografi, musicisti e artisti che han già dimostrato di possedere una voce personale, uno stile distintivo e personalità ben identificabili, per le quali godono di una fama meritata». Parola di Roger Salas, direttore artistico del Festival di Danza Spagnola e Flamenca, fino al 16 gennaio al Parco della Musica.

L’evento, il primo del 2018 della Fondazione Musica per Roma, ospiterà alcuni dei nuovi eredi della grande tradizione flamenca che si esibiranno in date uniche, in proma assoluta nazionale. «La danza spagnola e il balletto flamenco – spiega Salas – stanno cambiando e attraversano uno momento cruciale di sviluppo estetico e formale. Oltre a prodotti di imporonta tradizionale il nostro festival propone eventi decisamente all’avnguardia».

Fra gli artisti in cartellone Rafael Campallo, Alfonso Aroca, Manuel Linan, Nova Galega de Danza.
Info. 0680241281.

 

STEFANO MILIONI

Spettacoli