Spettacoli

Il Natale di Dickens diventa musical

Milano/Musical

MILANO Il teatro si mostra più eclettico e trasformista che mai. Perché a debuttare sono  spettacoli che tramutano un classico letterario come “A Christmas Carol (Il Canto di Natale)” di Charles Dickens in un musical, un classico di William Shakespeare come “Il mercante di Venezia” in un serratissimo monologo per cantastorie, mentre la danza farà riflettere sull’identità di ciascuno nel suo “Bastarda” per festeggiare i dieci anni della compagnia Fattoria Vittadini. 

Dopodomani, alle 15 e alle 21, e il 17 dicembre, alle 15 e alle 18, il sipario del Teatro della Luna si alzerà su un musical inedito, prodotto interamente in Italia e in italiano, come “A Christmas Carol (Il Canto di Natale)” della Compagnia BIT, reduce da un altro musical di successo come “Il Principe Ranocchio”. Una trasposizione fedele del capolavoro di Dickens ad opera di Melina Pellicano, regista e autrice del libretto dello spettacolo, che racconterà la conversione del vecchio e tirchio Ebenezer Scrooge, visitato nella notte di Natale da tre spiriti (Info: teatrodellaluna.com). 

Altra celebre storia sarà quella narrata invece, da stasera al 17 dicembre al Carcano, da Davide Lorenzo Palla che farà conoscere al pubblico, nel suo “Il mercante di Venezia”, il personaggio di Shylock che, da potenziale carnefice, diventa vittima di se stesso e di una giustizia che si beffa di lui (Info: teatrocarcano.com). 

Su regia, coreografia e interpretazione di Noemi Bresciani, debutterà invece stasera, al Teatro i, “Bastarda”, un solo di danza per riflettere sulle nostre origini, mentre, da domani al 17 dicembre, arriva “A porte chiuse dentro l’anima che cuoce” di Andrea Adriatico che si ispirerà a Jean-Paul Sartre (Info: teatroi.org).

ANTONIO GARBISA

Articoli Correlati
Spettacoli