Fatti&Storie

Carimali, una prof da Premio Nobel

MILANO/SCUOLA

SCUOLA «Non uno, non una di meno, nessuno escluso». È il motto di Lorella Carimali, professoressa di matematica del Liceo Scientifico Vittorio Veneto, già eletta nel 2016 tra i 10 insegnanti migliori d’Italia e ora una dei 50 finalisti del Global Teacher Prize 2018 della Varkey Foundation, premio che mette in palio un milione di dollari da usare per l’insegnamento.  Giunto alla quarta edizione, il premio ha ricevuto quasi 40.000 candidature provenienti da 173 Paesi. Una bella storia quella della prof. Carimali, che da neo laureata aveva rinunciato ai lauti guadagni del privato per amore dell’insegnamento. «Sono nata e cresciuta in una casa di ringhiera ed è stata per me una delle mie più grandi fortune. Ho infatti imparato come  condivisione, unione e confronto siano elementi importanti se non fondamentali per la crescita della nostra società. La passione per la matematica è sempre stata dentro di me e fin da piccola ho sempre desiderato fare l’insegnante. Aver preso la laurea in matematica prima e diventare poco dopo insegnante di ruolo è stato un grande riscatto sociale oltre a rappresentare una grande spinta motivazionale sul mio ruolo». A renderla speciale, anche il metodo di insegnamento che va dal teatro ai lavori di gruppo. Per sapere se la prof. Carimali sarà giudicata la migliore del mondo bisognerà attendere il 18 marzo 2018. AN.SPA.

Articoli Correlati
Fatti&Storie