Fatti&Storie

Assaliva le bambine in manette pedofilo

MILANO/PEDOFILO

CENTRO Quell’ orco che prendeva di mira ragazzine tra i 7 e i 13 anni i carabinieri della stazione S. Cristoforo lo cercavano da almeno sei mesi. Di lui sapevano che aveva sicuramente colpito tre volte  in città, ad aprile a maggio e ad agosto – sebbene si spetti che in realtà le aggressioni siano  almeno una ventina -, che individuava le proprie vittime a caso, che le seguiva negli androni quando rientravano a casa da scuola, che le avvicinava fulmineamente, che le palpeggiava e infine si dileguava. Nei giorni scorsi la svolta: in manette è finito un 50enne, con una vecchia condanna per reati sessuali,  con l’accusa di violenza e atti sessuali su minori. L’uomo, impiegato amministrativo, sposato e con figli, è stato prelevato sul posto di lavoro e ora si trova ai domiciliari. A incastrare il sospetto maniaco, l’incrocio tra le immagini delle telecamere e i tabulati telefonici, grazie ai quali i carabinieri sono riusciti a individuare lo scooter  guidato dall’aggressore. Da lì a individuare il proprietario il gioco è stato semplice. 

Articoli Correlati
Fatti&Storie