Spettacoli

Schnabel l’inarrestabile secondo Pappi Corsicato

L’arte viva di Julian Schnabel

CINEMA Da Brooklyn al Texas e da qui a New York cavalcando il sogno di inseguire le immagini della sua mente. Su tela e su pellicola. Perché Julien Schnabel è una superstar  internazionale e di barriere non ne ha. Da una mostra all’altra,  da un set all’altro, da una casa all’altra lo ritrae Pappi Corsicato in L’arte viva di Julian Schnabel (dal 12 in sala) con Al Pacino, Jeff Koons, Bono,  Laurie  Anderson e altri a raccontarlo.

«Lo conosco da un decennio – dice Corsicato – e avevo voglia di passare quanto più tempo possibile con lui, per mostrare non solo l’artista ma l’uomo nel suo intimo, nello stile, nello slancio. E con lui raccontare come l’arte rende la vita diversa».

Spettacoli