Sport

La Roma è magica i Blues solo secondi

Champions

CALCIO La Roma vince con un gol di Perotti ed è pure prima nel girone grazie al pari conquistato dall’Atletico in casa dei Blues. Eppure non è stata una passeggiata.  Colpo d’occhio non esaltante sull’Olimpico,  si notano ampi spazi  vuoti delle gradinate, nonostante l’importanza dell’impegno di Coppa. La Roma non sembra la squadra ammirata nelle ultime uscite in campionato. Manca in brillantezza e  nonostante il possesso palla quasi ossessivo (oltre il 60%) e gli infiniti tentativi di bucare la difesa degli azeri,  non  riesce mai ad essere incisiva. Eppure la sensazione è che il  Qarabag debba soccombere da un momento all’altro.  Invece gli azeri riescono  a resistere, a respingere gli attacchi giallorossi e chiudere il primo tempo   con la propria rete inviolata. Uno 0-0  a cui  contribuiscono in modo  determinante gli attaccanti di Di Francesco, che collezionano un vasto repertorio di errori tecnici e  non riescono a concretizzare l’enorme, ma confusionaria, mole di gioco, prodotta dal centrocampo che sviluppa gioco a ritmi troppo blandi. La ripresa sembra la fotocopia del primo tempo. Ma solo per pochi minuti, perchè al  53’ Dzeko  colpisce il portiere avversario, la palla si impenna e Perotti non si lascia sfuggire l’occasione: colpo di testa e 1-0. Un paio di minuti e arriva  la notizia che l’Atletico è passato a Londra.  I  giallorossi volano in testa al girone. Poi il Chelsea pareggia ma la Roma resta prima  per effetto degli scontri diretti con i Blues. La partita si ravviva. Il Qarabag ci prova e impegna Allison. Kolarov fa i numeri sulla fascia.Finisce 1-0. La Roma vola.

COSIMO CROCE

Articoli Correlati
Sport