Spettacoli

Lo street food romano protagonista a Villa Torlonia

Roma

ROMA Un villaggio del gusto dedicato a uno dei cult della tradizione gastronomica romana: il supplì. Da domani, venerdì 1 dicembre, fino a domenica 3, alla Limonaia di Villa Torlonia, andrà in scena il "Roma SupplìVillage", una tre giorni organizzata da Mozzico in collaborazione con Roma Food Porn.

Ricetta tradizionale della cucina romanesca, il supplì racchiude nella sua panatura croccante una storia lunga due secoli: se il nome deriva dal francese surprise (sorpresa) per indicare la mozzarella filante racchiusa all'interno del palloncino di riso, il supplì rappresenta oggi «l'unico street food tipicamente romano», come spiega Federico Feliziani di Mozzico. «Siamo pronti a far rivivere la romanità del prodotto - prosegue -, proprio come la concepiva Aldo Fabrizi, che di supplì era un vero intenditore». 
Oltre ai più classici supplì al Telefono, al Ragù e alla Puttanesca, con olive nere, aglio, origano e pomodoro, al Village di Villa Torlonia sarà possibile provare le varianti più "romanesche" - al Cacio e Pepe; all'Amatriciana, con pomodoro, guanciale e pecorino; con sugo di coda alla Vaccinara – e gli speciali: salsa alla Genovese, con sugo di carne muscolo; con stracciatella, alici e fiori di zucca; con pollo alla cacciatora.
Per ogni supplì verranno proposti in abbinamento birre artigianali e vini naturali scelti per integrare, smorzare, completare o esaltare la componente aromatica di ciascuna ricetta. Malti e luppoli di stili e provenienze diversi consentiranno di trovare l'abbinamento perfetto.

METRO

Articoli Correlati
Spettacoli