Sport

Juventus-Barcellona 0-0 i bianconeri non sfondano

Champions League

CALCIO Una non partita. Semplicemente. Juventus-Barcellona finisce 0-0, quasi senza un tiro in porta. Risultato: catalani qualificati per primi e con un turno di anticipo, bianconeri costretti a vincere ad Atene, contro l’Olimpiacos (già fuori da tutto) il prossimo 5 dicembre, per non aspettare il risultato di Barcellona-Sporting Lisbona. Mettiamola così: i campioni d’Italia sono vicini al passaggio del turno, ma ieri sera hanno preferito non stuzzicare i blaugrana confidando in quel che sarà. Non è insomma stata una prova di forza, quella data dagli uomini di Allegri, quanto piuttosto una di debolezza: visto il periodo, però, può anche darsi che vada bene così. Una specie di brodino per recuperare morale e un pizzico di solidità: con una difesa irrobustita e una linea a quattro formata da Barzagli, Benatia, Rugani (Chiellini ha accusato un problema muscolare in mattinata) e Alex Sandro, quest’ultimo sempre più irriconoscibile. Il Barcellona, con Messi inizialmente in panchina, teneva palla e giochicchiava, ma tanto bastava per addormentare una partita mai decollata. Nonostante l’iniziale conclusione di Douglas Costa, non c’era mai pathos né adrenalina: Suarez non incideva e addirittura Iniesta sbagliava giocate elementari, mentre in casa bianconera Higuain e Dybala non ricevevano un pallone giocabile che fosse uno né si sbattevano per crearsi una chance in corso d’opera. Una palla buona capitava proprio nel finale sul sinistro di Dybala: la sua girata dal limite dell’area trovava però pronto Ter Stegen. Finiva così. Probabilmente con la sfida più noiosa di sempre tra Juve e Barcellona.

 

Articoli Correlati
Sport