Sport

Tavecchio, altra bufera in arrivo denuncia per molestie

Calcio nel caos

CALCIO Una denuncia per molestie sessuali: sceso dal Titanic di Ventura che ha causato il naufragio azzurro e della sua carriera, per Carlo Tavecchio si profila una nuova insidia. Una dirigente sportiva ha dichiarato ieri al Corriere della Sera di aver subito violenze morali e psicologiche dall’ex grande capo della Figc e di aver dato mandato al suo avvocato di presentare denuncia. L’episodio sarebbe avvenuto nell’ufficio di Tavecchio, con approcci fisici tenuti a bada a stento. E si sarebbero anche ripetuti. La donna ha rivelato di possedere prove audio e video. La risposta di Tavecchio: «ho già dato mandato ai miei legali di agire in tutte le sedi competenti». Il legale della donna, Michele Cianci, ha detto che la denuncia sarà depositata a giorni: «Mi limito a dire che dal contenuto delle registrazioni c’è da restare sgomenti. Ci sono prove audio e video sufficienti a ipotizzare vari reati».
  Il commissariamento
Nel frattempo il mondo del calcio fa fronte comune contro il Coni sull’ipotesi-commissariamento, e minaccia di ricorrere al Tar del Lazio. Giovanni Malagò ieri è sembrato più restìo a forzare la mano: ma la giunta del Coni si riunirà oggi e dovrà prendere una decisione. Nel frattempo, ieri è andato in scena il giallo nella Lega Serie A: c’è stato un cambio di ordine del giorno nell’assemblea di lunedì (non più diritti televisivi, ma elettiva per tutte le cariche vacanti): ma nessuno ne sapeva niente.

METRO

Sport