Fatti&Storie

Lungomuro, la sindaca: «Giù entro 550 giorni»

ROMA MUNICIPIO X

ROMA A poche ore dal successo di Giuliana Di Pillo al X Municipio, la sindaca Virginia Raggi ha presentato ieri le linee guida del Piano di utilizzazione degli arenili (Pua), assieme all’ex commissario prefettizio Domenico Vulpiani e all’assessore capitolino all’Urbanistica Luca Montuori.

«Restituiremo il mare a Ostia e a Roma muovendoci su alcune direttrici, come il previsto riequilibrio del 50% del lungomare fatto di spiagge libere, soprattutto nella zona prospiciente alla zona abitata del Municipio» ha spiegato la sindaca. Inoltre saranno conservati gli edifici storici e non i chioschi sorti negli anni, saranno privilegiati i corridoi e la visuale del mare, verrà abbattuto il Lungomuro e saranno istituite fasce di rispetto intorno agli edifici storici anche sulla battigia

Vulpiani ha aggiunto: «A Ostia abbiamo controllato metro per metro i 18 chilometri di spiaggia. Abbiamo studiato le carte e secondo i nostri piani sarà possibile vedere il mare ogni 300 metri. Abbiamo previsto, inoltre, un percorso pedonale lungo i 18 chilometri». Il lungomuro sarà abbattuto dopo l’assegnazione delle nuove concessioni per gli stabilimenti (che dalle attuali 71  saranno 8, attraverso un unico bando pubblico), e dopo l’iter che prevede, oltre a un confronto con la Regione, anche un percorso partecipato coi cittadini. I tempi previsti dal Campidoglio sono 550 giorni.

PAOLO CHIRIATTI

Articoli Correlati
Fatti&Storie