Fatti&Storie

Ilenia Lazzarin a Metro direttore per un giorno

Ilenia Lazzarin/Metro

ROMA «Stiamo correndo troppo, abbiamo troppi stimoli e siamo stressati. Torniamo ai ritmi della natura e ristabiliamo i contatti umani, veri». A parlare non è una vecchia nostalgica cariatide, ma una solare e giovane attrice e conduttrice Ilenia Lazzarin, ospite della redazione di Metro. Molto social ma non dipendente, lei non ama gli eccessi: «Con troppa facilità oggi ci s’incontra sul web e ci s’innamora di perfetti sconosciuti – dice – ma poi le storie durano lo spazio di una serata. Sarà che io il mio fidanzato l’ho conosciuto da amici e, pian piano, ho iniziato a frequentarlo… E, poi, ok alla libertà di giudizio e di critica, soprattutto se sei un personaggio pubblico, ma non accetto chi usa parolacce o intimidazioni in rete. Mi sono arrivate persino minacce di morte sul mio profilo».

Alla vigilia della messa in onda su Fox Life della nuova stagione de Il contadino cerca moglie cosa l’ha più colpita durante le riprese?
L’emotività dei protagonisti: spesso dietro l’apparente ruvidezza dell’uomo più freddo si cela un animo sensibile...E qui vince chi s’innamora.

Da attrice a conduttrice: il passo è breve?
È un altro mestiere: per condurre occorre empatia e umanità, doti che non s’imparano a scuola di recitazione. E non è stato facile prendere il posto di Simona Ventura: un colosso ai miei occhi. Ma ho cercato una mia strada.

Come?
Guardando alle migliori: da Alessia Marcuzzi, la più navigata, a Ilary Blasi, brava a gestire un manicomio come Grande Fratello Vip; da Barbara De Rossi all’inarrivabile Milena Gabanelli. Asia Argento? No, non mi è piaciuta…

A sproposito di Asia, che ne pensa della valanga di denunce per molestie sessuali dopo il caso Weinstein? È capitato anche a lei?
Come attrice no, ma penso che in tutti gli ambienti di lavoro accada. È giusto denunciare, ma attenti alle calunnie. In Italia purtroppo la presunzione d’innocenza non esiste: se finisci sui giornali come accusato sei già condannato prima del giudizio.

A proposito di giornali, cosa le piace leggere?
Tutto, dalla cronaca agli spettacoli, non amo la politica, mi annoia, e il calcio ha stufato. Troppi soldi intorno a un pallone!

Se le fosse concesso di esaudire tre desideri per migliorare la vita degli italiani?
Mi pesano la malasanità e la situazione dei pensionati, per non parlare dei mezzi pubblici che non funzionano a Roma come a Milano, passando per Napoli dove abito, tra piste ciclabili interrotte o in pessime condizioni. Eppure abbiamo una ricchezza enorme come il turismo che potremmo sfruttare: nessun paese è bello e pieno di opere d’arte come l’Italia!

Uno sguardo sul mondo: cosa vede di urgente?
Una terza guerra mondiale è alle porte con la minaccia nucleare incombente per colpa di due litiganti: Trump e Kim Jong. Direi loro: smettetela di fare i bambini capricciosi e comportatevi da leader!

Il suo sogno nel cassetto?
Fare una serie tv Action anche se Il contadino cerca moglie mi ha già messo a dura prova: sul trattore coi tacchi a spillo.

Il contadino cerca moglie
Dal 15 novembre ore 21 su Fox Life parte la III stagione de Il contadino cerca moglie. 5 contadini single aprono le porte delle loro fattorie ad altrettante single di città a caccia dell’amore. Conduce Ilenia Lazzarin in giro tra le più belle campagne. A cercare l’anima gemella: il  cileno Javier, il contadino “di mare” Andrea, l’allevatore lombardo Federico; il calabrese Andrea e il toscano Leonardo.

Ilenia, come moderno Cupido
Ilenia Lazzarin, classe 1982, da Busto Arsizio, napoletana d’adozione, si è fatta conoscere al grande pubblico televisivo nel ruolo di Viola Bruni nella soap di Rai3 “Un posto al sole”.
Nel 2001 ha partecipato alla mini serie “Le ali della vita2” con Virna Lisi e Sabrina Ferilli.
Dal 2016 conduce in veste di moderno Cupido “Il contadino cerca moglie” in onda il mercoledì sera sul canale 114 di Sky.  

ORIETTA CICCHINELLI

Fatti&Storie
Vivere senza supermercato