Sport

Roma, il caso Shick spaventa i tifosi

Calcio

CALCIO Sarà pure Schick ma forse non è stato elegante. Non sarà stata contenta la Roma ieri se Patrik Schick, il suo acquisto più caro di sempre (42 milioni) parlando al magazine ceco “Reporter” ha già manifestato idee chiare sul suo futuro lontano da Roma dopo aver giocato solo 16 minuti (contro il Verona) in maglia giallorossa. «Spero di potermi trasferire tra qualche anno in un club ancora migliore, dove sarò pagato ancora meglio -avrebbe detto - È una motivazione che mi ha sempre aiutato. Dove? Non credo di poter andare molto più in alto di così. Ma forse restano un paio di club… diciamo Real Madrid, Barcellona o Manchester United».
La sfuriata
L’attaccante se l’è poi presa con il giornale, ritenendo la traduzione non esatta: «Chi l’ha tradotta non capisce un ca... di ceco», ha scritto su Instagram, cancellando poi la storia. In serata un nuovo post: «Sono orgoglioso e felice di essere qui, non ho mai pensato di andare via! Adesso faccio tutto per tornare al campo. Ho in testa una cosa sola: dare il massimo per la Roma». Ma la società non ha gradito: il ds Monchi ha visto il giocatore per chiarire la vicenda ed il club lo multerà per aver rilasciato un’intervisa non autorizzata. Ora Shick dovrà parlare  con mister Di Francesco: e di sicuro con il tecnico abruzzese non ci saranno errori di traduzione. a.b.

Articoli Correlati
Sport