Spettacoli

Dal live dei Goldfrapp ai Dream Syndacate, sera in note

Milano/Musica

MILANO Un giovedì da leoni, con tanta musica per tutti i gusti. Al Fabrique approdano gli inglesi Goldfrapp, duo di culto formato dalla cantante Alison Goldfrapp e dal produttore Will Gregory. Un suono ipnotico e suggestivo, il loro, sublimato in una serie di apprezzati album tra cui il più recente “Silver Eye” (ore 21, euro 36.80).

Qualcosa di più rock? Da non perdere al Magnolia i Dream Syndicate (ore 21.30, euro 20 con tessera Arci), gruppo chiave della scena californiana anni ‘80 del cosiddetto movimento “Paisley Underground”.

Una band importante, autrice di acclamati dischi come “Medicine Show” del 1984. Scioltisi nel 1989 e riunitisi nel 2012, i Dream Syndicate, guidati oggi come ieri da Steve Wynn, stanno girando il mondo portando il loro fascinoso suono, che mescola folk-rock e psichedelia. Per l'occasione presenteranno il nuovo cd, “How Did I Find Myself Here?”, uscito poche settimane fa, a circa trent'anni dall'ultima prova in studio.

Rock anche al Live di Trezzo coi veterani Melvins, pionieri e ispiratori del grunge, preceduti dai punkettari Redd Kross, mentre al Serraglio ci saranno gli inglesi The Ramona Flowers, dalle sonorità synth pop anni ‘80.

Al Blue Note potremo ascoltare il “cantautorato mediterraneo" dei Radiodervish, mentre Colapesce presenterà in anteprima il nuovo cd “Infedele” all'Auditorium Demetrio Stratos. 

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati
Spettacoli