Fatti&Storie

Far west sulla 90 Feriti 5 addetti

Milano

MILANO Giusto pochi giorni fa, dopo diversi sopralluoghi dei vertici Atm sulla linea 90, che ha il record di evasori (non paga un passeggero su 4, contro una media di uno su 10) si era deciso di aumentare la frequenza dei controlli e di istituire un servizio di security. E proprio un addetto alla sicurezza è la principale vittima di un’aggressione avvenuta sulla 90 martedì sera  in piazzale Nigra. Intorno alle 20,30 un 29enne sudanese irregolare e incensurato si è rifiutato di mostrare il biglietto durante un controllo effettuato da 5 controllori Atm. È stata allertata la security quando l'uomo ha reagito, ma lui ha preso un ceppo fermaruota cercando di colpirli e rompendo un vetro e sono stato allertati i carabinieri. Il 29enne ha cercato di aggredire anche loro, ma è stato immobilizzato e bloccato.
L'unico militare ferito ha riportato varie contusioni per 7 giorni di prognosi, l'addetto alle sicurezza più grave ha una prognosi di 25 giorni per una frattura al dito di una mano e contusioni varie, i suoi coll  eghi hanno ricevuto prognosi dai 3 ai 5 giorni.  L'uomo è stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento, lesioni personali aggravate e tentata rapina, perché ha cercato di rubare le chiavi del filobus.
Il Comune fa sapere che la settimana scorsa di sicurezza sulla linea 90/91 si è discusso in un incontro  tra l’assessore alla Sicurezza Carmela Rozza e il direttore generale di Atm. L’ipotesi  è quella di una presenza notturna costante della security di Atm. METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie