Sport

Milan-Aek 0-0 I rossoneri non riescono a volare

Europa League

CALCIO oDoveva essere una vittoria (anche per lenire i dolori del derby) ma per il Milan vittoria a San Siro non è stata. Complice un primo tempo decisamente poco convincente, alla fine con l’Aek di Atene è stato 0-0 e dagli spalti di San Siro sono piovuti anche fischi. I rossoneri, comunque, restano primo nel girone con 7 punti, con due punti in più dell’Aek.  «Il segreto è lavorare duro, e questo periodo passerà» ha detto a Sky entrando negli spogliatoi Manuel Locatelli.
Montella ha scelto di far riposare Romagnoli, Kessié, Borini e Biglia. In difesa con Musacchio e Bonucci spazio a Rodriguez. Gli esterni di centrocampo sono stati Calabria e Bonaventura. In mezzo Locatelli, Suso e Calhanoglu. Attacco affidato alla coppia André Silva-Cutrone con Kalinic, al rientro dall’infortunio, in panchina. Nell’Aek Atene, una sorta di derby per l’ex Inter Livaja. La madre di questo pareggio è il primo tempo, dove il Milan cerca la profondità ma ha dimostrato di non avere soluzioni facili, di muoversi in una palude: anche perchè i greci non sono venuti a Milano in gita ma hanno cercato di colpire ad ogni occasione, dimostrando di essere la seconda forza del girone dopo il Milan. «Un momento complesso- l’ha definito Montella dopo la fine - anche se abbiamo creato molte occasioni non abbiamo segnato». Il secondo tempo è più frizzante, il Milan gioca meglio e crea di più, ma l’Aek in un paio di occasioni cerca di fare lo scherzetto. Il  portiere ospite Anestis è stato in più di una occasione   da antologia.Tuttavia c’è  ancora molto da lavorare per il “sarto” Vincenzo Montella: e domenica a San Siro arriva il Genoa.
METRO

Articoli Correlati
Sport