Fatti&Storie

L'allarme Cia: "Pyongyang quasi pronto per colpire Usa"

NORD COREA

Pyongyangè  "ad un passo" dall'ottenere un missile balistico intercontinentale (Icbm) armato con una testata nucleare in grado di colpire gli Stati Uniti e noi stiamo lavorando per impedirlo. Lo ha dichiarato il direttore della Cia, Mike Pompeo, confermando che il presidente Donald Trump è determinato ad impedire che Pyongyang riesca a compiere la svolta necessaria per minacciare con un ordigno nucleare gli Usa, che si trati di "oggi o tra un mese".

Opzione militare. Trump - benché personalmente lo smentisca continuamente su Twitter - preferisce ancora tenere aperta la porta alla diplomazia, ma l'opzione militare è tra le opzioni. Ancora di più oggi dopo che secondo gli analisti Usa i progressi dei tecnici norcoreani sono stati così rapidi che non si può più essere sicuri di quando saranno in grado di colpire l'America: "Quando si parla di mesi  la nostra capacita di comprendere ad un livello preciso a che punto sono è di fatto irrilevante. Il presidente ha ripetutamente chiarito che è pronto ad impedire che Kim Jong-Un non abbia la capacità di mettere a rischio l'America. Anche ricorrendo alla forza militare se necessario". 

Articoli Correlati
Fatti&Storie
Uranio impoverito