Sport

Per il Diavolo momento infernale

Calcio

CALCIO È stato ripetuto fino alla nausea: il Milan è stata la squadra italiana che questa estate ha investito di più ma che, per ora, sembra raccogliere di meno.   Una campagna acquisti che non era piaciuta a tutti.  Per esempio l’ex stella rossonera Zvonimir Boban non aveva nascosto le sue perplessità. Per lui non erano arrivati top player ma semmai molti doppioni. La classifica del Diavolo sembra dargli ragione. Ieri si è fatto sentire anche Mario Balotelli, che ha detto la sua a suo modo. L’ex attaccante di Inter e Milan, commentando con una story su Instagram il derby di domenica, ha punzecchiato il club rossonero invitandolo a fare finalmente un grande acquisto e cioè a prendere il grande protagonista del match di S. Siro, Mauro Icardi. «Complimenti a questo ragazzo. Bravo davvero e bomber vero - ha scritto il n°9 del Nizza - Magari il Milan si sveglia e compra lui!». Certo che battute a parte, molte delusioni vengono proprio dai nuovi arrivati. Forse non aveva tutti i torti Boban se guardiamo i vari Kessiè, Rodriguez e un certo Bonucci. L’ex juventino sembra l’ectoplasma del giocatore ammirato in bianconero. Lì però aveva come guardiaspalle due come Chiellini e Barzagli. Al Milan deve fare reparto con Musacchio e Romagnoli che non sembrano dei fulmini di guerra. A Montella non sarà facile far quadrare il cerchio, se rimarrà.

C.CR.

Articoli Correlati
Sport