Sport

Kalinic, derby a rischio Candreva promette battaglia

Derby

CALCIO Per il derby della Madonnina quest’anno a Milano si sono mossi anche i cinesi, quelli della Chinatown di via Paolo Sarpi, che hanno esposto lungo la via i vessilli dei rossoneri e dei nerazzurri. Quello di domenica sarà il derby numero due della proprietà cinese: e la situazione alla partenza vede in vantaggio (almeno psicologicamente) gli uomini di Suning.
È presto per dirlo ma, a parte tutte le rassicurazioni di corcostanza, una brutta sconfitta potrebbe mettere fine all’era Montella sulla panchina rossonera. L’Inter di Spalletti invece arriva alla stracittadina con la consapevolezza di aver già fatto più di quanto ci sia spettava (almeno in termini di punti: il gioco non convince ancora).
Candreva all’attacco
  «Loro arrivano da qualche risultato negativo e saranno  arrabbiati e determinati ma noi non saremo da meno», ha detto ieri Antonio Candreva. «Ho voglia di vincere questo derby», ha invece detto il milanista Mateo Musacchio, che ha bene in mente chi è il pericolo numero uno: «ad Icardi non bisogna concedere spazio. Ma l’Inter non è solo lui».
   Intanto, a Milanello, Nikola Kalinic ieri ha lavorato ancora a parte per recuperare dall’infortunio muscolare: per lui derby è sempre più a rischio. In casa Inter  sono due i “ballottaggi”: Dalbert in  vantaggio su Nagatomo e Gagliardini al momento preferito a Vecino. Per il resto, Joao Mario al posto di Brozovic infortunato e poi soliti interpreti nel 4-2-3-1 di Spalletti.

METRO

Articoli Correlati
Sport