Sport

Addio a Biscardi, inventore del "moviolone"

Calcio

Se ne è andato a 86 anni Aldo Biscardi, morto oggi a Roma. Nato a Larino, in Molise, nel 1930, giornalista sportivo, prima di carta stampata al Mattino e a Paese Sera (dove fu capo del servizio sportivo, succedendo ad Antonio Ghirelli) Biscardi entrò in Rai nel 1979 come caporedattore e diventò poi vicedirettore del Tg3. Inviato sul calcio e sui principali avvenimenti sportivi, deve la sua fama di giornalista all'invenzione del "Processo del lunedì", storica trasmissione Rai sul campionato di calcio, che Biscardi ideò proprio sulla terza rete nel 1980 e condusse in prima persona dal 1983.

Appuntamento imperdibile. Il "Processo" fu per vent'anni e oltre un appuntamento imperdibile per milioni di appassionati, che dopo la domenica sportiva attendeva l'appuntamento televisivo del lunedì sera per le analisi e i servizi di retroscena che Biscardi gestiva e rilanciava con maestria e simpatia. Sua l'idea del moviolone, la rivisitazione delle principali azioni di gioco e decisioni arbitrali, che tante polemiche suscitò negli anni. Al "Processo del lunedì" sono passati come ospiti generazioni di calciatori, dirigenti, allenatori, ma anche uomini di spettacolo e personaggi della politica italiana.  Fu forse Silvio Berlusconi il leader politico più assiduo con i collegamenti telefonici durante le dirette, da patron del Milan. Nel 1993 Biscardi lascia la Rai per TELE+, primo canale sportivo a pagamento in Italia, di cui è stato direttore responsabile della testata giornalistica sino al '96. Il "Processo del lunedì" divenne Il "Processo di Biscardi", e cosi' anche dopo il passaggio a Telemontecarlo (che nel 2001 si trasformò in La7). Diverse le televisioni private locali per le quali il giornalista molisano ha poi lavorato, sempre con il suo format televisivo che lo ha reso celebre. 

Moviola necessaria.  Aldo Biscardi fu il primo giornalista sportivo a teorizzare la necessità della moviola in campo durante le partite. Fu una sua storica battaglia, che lo vide protagonista di memorabili duelli televisivi con personaggi delle istituzioni sportive e colleghi di altre testate.  Biscardi da sempre è stato un sostenitore della tecnologia a supporto dello sport e del calcio in particolare. La recente introduzione del Var (Video Assistant referee), del monitor a bordo campo che l'arbitro può consultare durante le partite in caso di decisioni contestate, è stata di fatto una sua vittoria. 

Articoli Correlati
Sport