Fatti&Storie

Libera: «Sciogliere Seregno per mafia»

MILANO/'NDRANGHETA

SEREGNO «Troppo facile dire ora: “Tutti sapevano”. Perché allora non si è fatto nulla? La verità è che si deve sciogliere per mafia il comune di Seregno, perché qui il malaffare dura da due decenni». Così Valerio D’Ippolito, responsabile di Libera per Monza e Brianza, commenta i 23 arresti che hanno azzerato giunta e funzionari del comune della cittadina, accusati di corruzione e di essere agli ordini di imprenditori e della ‘Ndrangheta. A finire in manette martedì anche il sindaco, Edoardo Mazza.  E D’Ippolito è uno che ne sa, visto che il 26 maggio 2016 organizzò la prima fiaccolata antimafia della città.

D’Ippolito, ora si dice che a Seregno tutti sapevano... 
Prima nessuno sapeva, ora si dice che tutti sapevano… Però è vero, tutti sapevano che Lugarà (Antonino, imprenditore arrestato) era legato ai clan tanto da essere coinvolto in una sparatoria; che il sindaco Mazza aveva fatto campagna elettorale in un bar dei clan. Intanto a noi davano dei “professionisti dell’antimafia”. La società deve capire il pericolo della mafia. 
E ora che succede? 
Chiederemo che il prefetto nomini una commissione di accesso agli atti firmati dalla giunta e, se ci sono gli estremi, che proponga lo scioglimento del comune.  ANDREA SPARACIARI

BUCCINASCO: ROGO DAVANTI ALLA CASA DEL SINDACO

BUCCINASCO Un’auto è stata bruciata ieri in via Trento, a Buccinasco (la Platì del nord), a pochi metri dalla casa del sindaco antimafia Rino Pruiti. Ancora non è chiaro se si tratti di un avvertimento al primo cittadino – da tempo schierato contro le ‘ndrine della zona e molto critico circa il ritorno in paese del boss Rocco Papalia, appena uscito dal carcere –  o di un “semplice” atto vandalico. Il rogo infatti segue di pochi giorni quello di 3 auto in via Manzoni.  «Non vogliamo fare allarmismi, personalmente non ritengo e non voglio pensare che possa essere un gesto diretto a  me. In ogni caso continueremo a governare Buccinasco in modo serio e sereno», ha detto Pruiti. METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie