Spettacoli

Al Milano Film Festival sbarca il regista Abel Ferrara

Milano Film Festival

MILANO Undici giorni e undici notti di film in anteprima, lungometraggi e cortometraggi in concorso, ma anche mostre a tema e ospiti internazionali. Un ricchissimo cartellone per la 22esima edizione del “Milano Film Festival” che, da domani all’8 ottobre, celebrerà il cinema indipendente cercando di capire quale sarà il suo futuro con appuntamenti sparsi in tre diverse sedi: il BASE Milano, il Mudec – Museo delle Culture ed il Ducale Multisala.

Il regista Abel Ferrara sarà l’illustre giurato del Concorso lungometraggi con otto pellicole in gara, in anteprima italiana, e sarà anche il protagonista, il 7 ottobre, ingresso gratuito alle 15, al Base di una masterclass.

Il concorso porterà alla ribalta molte storie da tutto il mondo, da quelle di formazione drammatica come “Gabriel e a montanha” di Fellipe Barbosa a quelle adolescenziali di “England is Mine” di Mark Gill che racconterà di un ragazzo anti-sociale di Manchester negli anni ’70 che voleva far esplodere il suo talento.

E ancora:  da “As Duas Irenes” di Fabio Meira,  che mostra la forza dell’amicizia tra due ragazze, a “Los Perros” di Marcela Said che scava nel rimosso della dittatura cilena.

Uno degli eventi più attesi è la proiezione, il 29 settembre, alle 20, al Mudec, di “Manifesto” di Julian Rosefeldt con Cate Blanchett, una pellicola che la vede interpretare tredici personaggi diversi per celebrare l’arte e la cultura del Novecento (Info: milanofilmfestival.it). 

ANTONIO GARBISA

Spettacoli