Spettacoli

Il Manzoni si fa in cinque e fa entrare il cinema a teatro

Milano/Teatro

MILANO  Un cartellone che si fa in quattro. Anzi, in cinque. Perché la programmazione della stagione 2017-2018 del Teatro Manzoni si articolerà in cinque cartelloni differenti: Prosa, Cabaret, Manzoni Family, Manzoni Cultura e Manzoni Extra. 

Alla drammaturgia contemporanea, con commedie di autori italiani e anglosassoni, guarderà, dal 12 ottobre al 25 maggio, il cartellone della Prosa. Saranno molti i titoli ispirati a grandi successi cinematografici, da “La guerra dei Roses” con Ambra Angiolini, dal 9 novembre, a “Regalo di Natale” con Filippo Dini, dall’11 gennaio, da “Mariti e mogli” con Monica Guerritore e Francesca Reggiani, dal 1° marzo, a “Quel pomeriggio di un giorno da star” con Corrado Tedeschi e Brigitta Boccoli, dal 3 maggio.

Per alcuni artisti sarà la  prima volta al Manzoni come per Raoul Bova che porterà in scena con Chiara Francini  la commedia “Due” di Luca Miniero, dall’8 febbraio, o come per Lorella Cuccarini impegnata, dal 5 aprile, in “Non mi hai più detto ti amo” di Gabriele Pignotta.

A far ridere ci penseranno poi i comici per Cabaret: dal nuovo lavoro di Paolo Cevoli, “La Bibbia”, il 10 e 11 ottobre, all’esclusiva nazionale, con ben 42 repliche tra ottobre ed aprile, dell’attesissimo spettacolo di Angelo Pintus, “E se fosse stato il cavallo?!”.

Poi, gli spettacoli per i più piccoli con il Manzoni Family, dal 14 ottobre, Manzoni Cultura, dal 2 ottobre, e Manzoni Extra, inaugurato, il 4 ottobre, da “Michelangelo” con Vittorio Sgarbi (Info: 02 7636901).

ANTONIO GARBISA

 

Articoli Correlati
Spettacoli