Fatti&Storie

"Usa ci dichiarano guerra Abbatteremo i loro caccia"

NORD COREA

La situazione è sempre più incandescente sul "fronte" coreano. Il ministro degli esteri nordcoreano Ri Yong-ho ha detto che il presidente americano Donald Trump ha "dichiarato guerra" alla Corea del Nord e ha dunque minacciato di abbattere i bombardieri Usa inviati sulle coste del suo Paese. "Trump sostiene che la nostra leadership non durerebbe molto. Egli ha dichiarato guerra al nostro Paese". 

"Contromisure". Il ministro nordcoreano ha incontrato i giornalisti a New York, nell'hotel che lo ospita in occasione dell'Assemblea dell'Onu. "Tutti i paesi membri dovrebbero ricordare chiaramente che furono gli Usa a dichiarare guerra per primi al nostro Paese". E ancora:   "Da quando gli Usa hanno dichiarato guerra al nostro Paese abbiamo ogni diritto di prendere tutte le contromisure, compreso il diritto di abbattere i bombardieri strategici americani anche quando non hanno ancora violato il nostro spazio aereo. Quanto a chi durerà di più, la risposta arriverà dopo".

La Casa Bianca e Pentagono.  "Gli Usa non hanno dichiarato guerra alla Corea del Nord. E' assurdo", ha detto la portavoce della Casa Bianca, Sarah Huckabee Sanders, aggiungendo che  "Non è mai appropriato abbattere aerei". Gli Stati Uniti "hanno un enorme arsenale" a disposizione del presidente Donald Trump, se necessario contro la Corea del Nord, ha invece detto il portavoce del Pentagono, Robert Manning, ribadendo che per Washington tutte le opzioni sono sul tavolo.  "Se la Corea del Nord non smette con le provocazioni, di certo forniremo le opzioni al Presidente per occuparsi della Corea". 

Articoli Correlati
Fatti&Storie