Fatti&Storie

Le nuove strisce blu nei pressi del Campus

TORINO

TORINO Il conto alla rovescia è iniziato. E presto entrerà in vigore la nuova area di sosta a pagamento. Un allargamento delle strisce blu che sta facendo storcere il naso a centina di cittadini, commercianti e studenti, visto che la zona interessata è a ridosso del Campus Enaudi.

A partire dal 2 di ottobre entra in vigore la sosta a pagamento nella Circoscrizione 7. Si chiama “Sottozona E” e di fatto crea 2.100 posti auto a fronte di circa 3.600 residenti. L’area in questione è compresa tra lungo Dora Savona, lungo Dora Siena (ambo i lati), corso Tortona (escluso), corso Regina Margherita e corso XI Febbraio (per questi ultimi, solo i lati rivolti verso la nuova zona a pagamento). Una zona promiscua, in cui è possibile sostare sia con i permessi residenti per la sottozona E2 che con quelli per la sottozona E1, è presente nel tratto di corso Regina Margherita compreso tra corso XI Febbraio e piazzale Regina Margherita.

In queste settimane i tecnici del Comune stanno provvedendo alla realizzazione della segnaletica e all’installazione dei parcometri. La sosta costerà 1 euro l’ora (biglietto giornaliero dalle 8 alle 19:30 a 7 euro; carnet 10 voucher a 9 euro), con la possibilità, come nelle altre zone a pagamento, di usufruire di carnet orari o di abbonamenti scontati. Entro il 2 ottobre i residenti, cui è già stata inviata da Gtt una comunicazione dedicata, dovranno munirsi di un abbonamento, che consentirà di sostare il veicolo senza incorrere in sanzioni.

SIMONA LORENZETTI
(Foto Università di Torino)

Articoli Correlati
Fatti&Storie