Fatti&Storie

M5S, sito in difficoltà: "Si vota anche domani"

M5S

Il sistema operativo Rousseau che gestisce le votazioni online dei militanti del Movimento 5 Stelle ha accusato notevoli difficoltà, rallentando notevolmente durante le votazioni per il candidato premier (favoritissimo Luigi Di Maio). Tanto che le operazioni di voto, già "allungate" fino alle 23, sono poi state prorogate ancora, fino a domani alle 12. Lo comunica il blog di Beppe Grillo. "Le votazioni andranno avanti anche domani a partire dalle 8 fino alle 12", si legge sul blog. La decisione nasce proprio dalle difficoltà degli iscritti M5S a collegarsi con la piattaforma Rousseau. Molti, infatti, nel corso della giornata, avevano lamentato di non essere riusciti ad esprimere il proprio voto.

La versione del blog. Secondo i gestori la causa del problema è stata l’alta affluenza dei 140 mila utenti registrati, tanto che è stato slittato l’orario di conclusione delle operazioni. I risultati del voto saranno comunicati domani a Rimini nella convention Italia 5 Stelle  che si inaugura stasera.

L'hacker. Ma c’è anche chi pensa a difetti, e soprattutto spunta l’ombra degli hacker. Su Twitter si è fatto vivo Evariste Galois, l’hacker che l’8 agosto denunciò lo scarso livello di sicurezza dei server della Casaleggio Associati. «Non so se i problemi di Rousseau che ho evidenziato ad agosto siano stati risolti. Quello che so è che ho provato ad inserire un parametro che il sito non si aspettava e ho ricevuto un messaggio d'errore che non fa presagire nulla di buono», dice. E  conclude: «Che si tengano un sito “bucabile” con un Game Boy», la mini console portatile famosa negli anni 90. 

Articoli Correlati
Fatti&Storie