Spettacoli

Con Tramedautore una scorpacciata di teatro

Fear and Desire

MILANO Il teatro ritorna ad animare la città. Un pieno di debutti sarà infatti “Tramedautore” che, da oggi al 24 settembre, con la nuova direzione artistica dis, si presenterà al Piccolo Teatro come Festival Internazionale delle Drammaturgie coinvolgendo tutti i linguaggi, verbali e non verbali, con opere da Belgio, Gran Bretagna, Italia, Svezia e Olanda. In programma ben 11 spettacoli, cinque performance di strada e nove nel Chiostro del Piccolo Teatro Grassi, sei concerti, due film e video ed una giornata di studi.

Ad aprire stasera, alle 19, al Teatro Studio, sarà “Mi sa che fuori è primavera” dove il romanzo di Concita De Gregorio si trasformerà in azione condivisa con il pubblico grazie al regista Giorgio Barberio Corsetti ed all’attrice  Gaia Saitta che sarà anche protagonista domenica, alle 19.30, sempre allo Studio, di “Fear and Desire”.

Da segnalare dopodomani il debutto italiano dello svedese Iggy Lond Malmborg con il suo “99 Words For Void”, un contesto di domande dirette e frontali che nascono dalla pratica di rendere “show” una speculazione filosofica e socio-politica sui cosiddetti valori europei (Info: outis.it).

Ad aprire invece la stagione teatrale 2017-2018 del Teatro Franco Parenti è Adriana Asti che si confesserà sul palco della Sala Grande fino al 24 settembre in “Memorie di Adriana” con la regia di Andrée Ruth Shammah, accompagnata da Andrea Soffiantini, Andrea Narsi, Paolo Roda, Antonella Fuiano e Giuseppe Di Benedetto (Info: teatrofrancoparenti.it).

 ANTONIO GARBISA

Spettacoli