Spettacoli

Diane Keaton il coraggio di cambiare

Diane Keaton/Appuntamento al parco

CINEMA La storia è quella di chi vuol cambiare la propria vita, in faccia all’età, alle condizioni materiali, alle pressioni sociali. Cambiare per non accontentarsi della routine e del prevedibile, afferrando una seconda possibilità. In quanti vorrebbero farlo? «In molti e, di certo, molte donne non più giovani. Ma non lo fanno». Così  risponde Diane Keaton che, accanto a Brendan Gleeson, interpreta la commedia “Appuntamento al parco”, dal 14 nei cinema.

Cosa racconta il film?
L’incontro tra un uomo che ha vissuto sempre da solo ai margini e di una donna come tante che accetta la vita e la routine passivamente, non si fa domande, non cerca nuove avventure, rinuncia a ogni novità finché un singolo momento trasforma completamente la sua vita.

Keaton, cosa ha amato del set?
Londra, città che adoro, dove amo girare per i musei, la Tate Gallery per prima, amo fare shopping, amo Dover Street Market: sono una fan del brand giapponese Comme des Garçons. E ho amato Hampstead, parco in cui ti perdi e dove abbiamo girato.

L’incontro con Brendan Gleeson?
Era fantastico anche in sala trucco, posto che adoro perché, quando ti preparano la mattina è come stare a casa con mamma prima di uscire, a bere caffè mentre tutti spettegolano. Quasi tutti gli uomini la odiano. E lui, invece, si univa sempre alle nostre chiacchiere: era divertentissimo.

Cosa vorrebbe che il film  suggerisse allo spettatore?
Che bisogna avere il coraggio di cambiare perché questo è un posto magico, quindi  bisogna continuare ad abbracciare la parte avventurosa della vita.

 

SILVIA DI PAOLA

Spettacoli