Fatti&Storie

Città in tilt, la sindaca: «Fogne da rivedere»

ROMA MALTEMPO

ROMA cttàDopo mesi all’asciutto, è bastata una giornata di piogge per rimettere in ginocchio la Capitale.
Decine di sottopassi sono rimasti allagati: in uno di questi, a Tor Bella Monaca, una donna è stata salvata da pompieri e polizia municipale mentre era intrappolata nel suo veicolo che galleggiava letteralmente in un sottopassaggio. In tutto sono stati 110 gli interventi effettuati dai vigili del fuoco, dalle 20 di domenica alle 8 di ieri mattina. Oltre 5.000 invece quelli della polizia municipale. Il traffico è andato in tilt un po’  anche ieri: in viale Vaticano la strada è stata chiusa tra via Leone IV e via Santamaura per l’apertura di una voragine. Per effetto del maltempo sono rimaste senza elettricità diverse zone: via Latina, Ottavia, viale Gran Paradiso, e in circa 20 esercizi commerciali nell’isola pedonale di Ostia, come denunciato dal vicepresidente di Confcommercio del Municipio X, Giorgio Gastaldi.
La sindaca Raggi ha attribuito i disagi alle condizioni della rete fognaria e ai cambiamenti climatici globali, scatenando le opposizioni, che puntano il dito contro la mancata pulizia delle caditoie. E oggi, nonostante il dietro front di 4 sindacati, è confermato lo sciopero nel trasporto pubblico, col prevedibili disagi: metro, tram, bus e mezzi di Roma Tpl si fermeranno dalle 8:30 alle 12:30.

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie