Spettacoli

Da Shakespeare a Caracalla il teatro non si ferma ad agosto

Roma

In attesa delle nuove stagioni degli stabili, il teatro a Roma non va certo in ferie ad agosto. Come da ormai diversi anni a questa parte, il grande protagonista dell’estate è il Globe Theatre Silvano Toti, il primo teatro elisabettiano in Italia, che, nella splendida e storica cornice di Villa Borghese, presenta una nuova, emozionante rassegna dedicata a Shakespeare. Fino al 6 agosto, Daniele Pecci sarà il protagonista e il regista di un “Enrico V” caratterizzato dalla presenza di un cast molto giovane e da un atteggiamento molto spregiudicato nei confronti del testo di partenza: pur trattandosi, infatti, di uno dei drammi storici più celebri nella storia, stupisce nella sua rilettura la presenza di numerosi elementi epici e, ancor di più, l’utilizzo di alcuni toni propriamente comici che rendono la messa in scena frizzante ed originale.

Dal 9 al 20, spazio allo spettacolo più longevo dell’intera programmazione. Per l’undicesimo anno di fila torna “Sogno di una notte di mezza estate”, firmato dal compianto Riccardo Cavallo. L’inarrivabile poesia e malinconia di questa pièce, rivive in un allestimento che, fin dalla prima e ormai lontana alzata di sipario, si è contraddistinto per la magnificenza delle scene e dei costumi che ha già incantato migliaia di spettatori. Da non perdere.

Ultimo appuntamento del mese (e fino al 10 settembre), è quello con “Il Mercante di Venezia”, una delle opere più complesse e affascinanti del Bardo, che la regista Loredana Scaramella ha affrontato cercando di recuperarne l’originale carattere comico, senza per questo rinunciare ad evidenziare con forza e disciplina i fondamentali temi della tolleranza e dello scontro tra clemenza e giustizia che lo hanno reso immortale.

Imperdibili appuntamenti anche alle Terme di Caracalla, dove la stagione del Teatro dell’Opera di Roma trova una sua naturale ed eccellente prosecuzione en plein air. Fino al 9 si alterneranno ogni giorno sul palco “Nabucco”, “Tosca” e “Carmen”, che vedranno impegnati cast di eccezione e prestigiose bacchette come quelle di Jesύs Lόpez     Cobos, Jordi Bernàcer, Donato Renzetti e Roberto Rizzi Brignoli. Per informazioni dettagliate sul programma, consultate il sito: www.operaroma.it

Prosegue con successo anche la programmazione teatrale di “Roma incontra il mondo 2017”, che, dopo aver ospitato a luglio Paolo Rossi, Marco Travaglio e la scatenata coppia composta da Antonio Rezza e Flavia Mastrella, propone per il mese di agosto un altro imperdibile appuntamento con la comicità il giorno 7, quando a Villa Ada Sabina Guzzanti sarà la protagonista e mattatrice del suo “Come ne venimmo fuori. Proiezioni dal futuro”, un esilarante monologo ambientato in un futuro immaginifico nel quale le catastrofiche conseguenze del sistema economico post-capitalista e liberista imperante in questi anni, vengono rilette in una chiave di feroce comicità che non potrà lasciarvi indifferenti.

Un altro spettacolo che promette grande emozioni è quello che l’8 vedrà esibirsi negli splendidi Giardini della Filarmonica Romana (via Flaminia 118) il duo Barbara De Rossi-Francesco Brachetti, in scena con il recital “Coro di donna e uomo” diretto da Gianni Guardigli. Si tratta di un autentico viaggio al femminile nei meandri della storia, dove eroine senza tempo come Fedra, Andromaca e Lady Macbeth, ma anche personaggi contemporanei come la coraggiosa madre palestinese Abla, sapranno raccontarci con assoluta partecipazione alcuni momenti chiave del nostro cammino sulla terra.

Ultima segnalazione, per la storica rassegna “Pirandelliana”, giunta quest’anno alla sua XXI edizione. Fino al 6, la Bottega delle Maschere diretta da Marcello Amici, si cimenterà a giorni alterni nei due classici del genio di Girgenti “Così è (se vi piace)” e “Pensaci, Giacomino!”. Programma su: www.labottegadellemaschere.it

DOMENICO PARIS

Articoli Correlati
Spettacoli