Fatti&Storie

Atac, ritirate le deleghe a Rota

Roma

L’amministratore unico di Atac Manuel  Fantasia ha ritirato le deleghe del direttore generale Bruno Rota, entrato in rotta di collisione con la maggioranza M5S e la sindaca Virginia Raggi dopo aver rilasciato due interviste in cui denunciava lo stato critico dei conti dell'azienda del trasporto romano, gravata da un debito di 1,3 miliardi. 

Giallo sulle dimissioni.  Ma è giallo sulle dimissioni del manager, che aveva parlato di dimissioni presentate già una settimana fa. Atac precisa che le dimissioni del Direttore Generale, Bruno Rota, sono state presentate su richiesta dell'Amministratore Unico Manuel Fantasia ieri pomeriggio. "Al numero di protocollo aziendale  di cui ad alcune dichiarazioni rilasciate dal dott. Rota - sottolinea l'azienda - non è mai risultato alcun documento allegato e neanche adesso è presente. Le dimissioni del dottor Rota sono state accettate oggi".

Articoli Correlati
Fatti&Storie