Sport

Ai mondiali di Budapest gli azzurri strappano un bronzo

Nuoto

NUOTO  Le acque del Lago di Balaton, venerate dagli ungheresi e attrazione per i turisti, regalano la medaglia di bronzo all’Italia del fondo ai Mondiali di nuoto di Budapest nella staffetta 4x1250 mixed. È il terzo alloro per gli azzurri in questo Mondiale dopo  l’argento di Mario Sanzullo (5 km) e il bronzo di Arianna Bridi (10 km): si tratta appunto del bronzo nella 5 chilometri di fondo a squadre mista. Il quartetto azzurro composto da Rachele Bruni, Giulia Gabbrielleschi, Federico Vanelli e lo stesso Sanzullo, ha chiuso al terzo posto dietro a Francia, oro, e Usa, argento. I transalpini (Cassignol, Fontaine, Muller, Olivier) hanno condotto in 54’05”90 precedendo di 12.20 gli americani (Casey, Twichell, Anderson, Wilimovsky) e di 25’10” gli azzurri. Lontana di 11’90” l’Australia. Per l’Italia una medaglia figlia di una scelta tattica tanto rischiosa quanto perfetta: Bruni e Gabbrielleschi al via e poi Vanelli e Sanzullo - allievi di Emanuele Sacchi e  compagni d’allenamento a Roma - a riprendere gli avversari poco per  volta. 
METRO

Articoli Correlati
Sport