Sport

Da Palermo a Londra per incontrare Del Piero

LA STORIA

CALCIO In fondo ero sicuro che Alessandro Del Piero avrebbe premiato il cuore di questo ragazzo. Ma ero preoccupato lo stesso: non sai mai come vanno a finire queste cose, con i vip.

Mi trovavo a Londra, per assistere allo Star Sixes, il super mondiale di calcio a sei che ha riportato in campo le stelle più brillanti dell’ultima generazione e, nei saloni dell’hotel Intercontinental  avevo appena conosciuto Gianluca Ambrosio, 25enne ingegnere di Palermo.

A Gianluca, tra tutte le stelle del calcio che giravano in cattività lì nei paraggi, ne interessava solo una: Alessandro Del Piero, appunto. Aveva vinto il contest promosso dalla seguitissima pagina Facebook “Serie A, Operazione Nostalgia” in collaborazione con Starcasinò official partner di Star Sixes, che prometteva un incontro con l’ex capitano della Juventus, ed era appena sbarcato a Londra per ritirare il suo "premio".
Emozionato al limite del turbamento. Agitato. Raggiante. 

La lettera con cui Gianluca aveva vinto il contest, del resto, non avrebbe potuto non vincere. Perché in fondo il calcio in tutta questa vicenda paradossalmente c’entrava poco. C’entrava invece l’amore per suo padre, scomparso nel 2001. C’entravano i sentimenti più belli. C’entravano i ricordi ed una partita che aveva poco a che fare con il campo ma, probabilmente, solo con con sé stesso.  

«Nel 1999 mio padre mi disse “e dammi un bacio” vedendo i miei occhi quando da quella bustina Panini uscì la sua figurina» aveva scritto Gianluca nel testo con cui ha poi vinto il contest spiegando come, negli anni a seguire «Del Piero, con un tiro a giro la domenica riempiva i miei occhi di gioia, quando durante la settimana io piangevo per i problemi in famiglia. Del Piero parallelamente è stato ciò che sono stato io nella mia vita anche scolastica e poi all’università (oggi sono ingegnere), cadendo e poi rialzandosi, sapendo avere calma e non mollando mai contro ogni avversità trasmettendomi tutti i valori che un padre dovrebbe trasmettere a un figlio. Il gol a Bari, dopo la morte di suo padre, fu esattamente il mese dopo che morì il mio».

Ed ora, Del Piero era lì.
Dopo un’oretta eravamo nel ventre della 02Arena. C’era lo staff di “Serie A, Operazione nostalgia”, c’era la Global Brand Manager di Starcasinò Barbara Beltrami, c’erano tanti colleghi: tutti a tifare per Gianluca ed il suo sogno. Il gol più bello, alla fine, lo ha fatto proprio Del Piero, che ha incontrato Gianluca (sulla pagina Facebook di “Serie A, Operazione Nostalgia", c’è il video), abbracciandolo, ascoltando la sua storia, scherzando con lui come fosse un vecchio amico e firmandogli la maglia «con amicizia» (anche se era di Dybala).
Perché in fondo, se ci pensate, la forza dello sport è proprio quella di realizzare i sogni. O almeno, dovrebbe.    

ANDREA BERNABEO
(foto dal profilo di Gianluca Ambrosio)

 

 

    

Articoli Correlati
Sport