Spettacoli

Suggestioni giapponesi tra folk e rock con Devendra Banhart

EVENTI

ROMA Uno dei nomi di punta della nuova canzone d'autore americana domani alle 21 al Teatro Romano di Ostia Antica. Ospite della seconda edizione del festival “Il Mito e il Sogno” è Devendra Banhart 36enne artista di Houston, cresciuto fra il Venezuela e gli Stati Uniti, che ha conquistato critica e pubblico con le sue canzoni fra rock, folk e psichedelia e i suoi testi onirici e surreali. Banhart, il cui primo album è stato prodotto nel 2002 da Michael Gira degli Swans, arriva nel nostro paese sull'onda della pubblicazione del suo nono album “Ape in Pink Marble”, lavoro prodotto, arrangiato e registrato a Los Angeles dall'artista americano insieme ai suoi collaboratori di lunga data Noah Georgeson e Josiah Steinbrick. Caratterizzato da atmosfere giapponesi -  anche grazie all'uso del koto, un'arpa giapponese - il disco arriva a tre anni di distanza dal precedente “Mala”. Il concerto di Banhart dà idelamente il via a una serie di grandi appuntamenti musicali del festival. Nei prossimi giorni sul palco saliranno fra gli altri Pink Floyd Legend (21 luglio), gli Air (24 luglio)- tra i maggiori esponenti del cosiddetto “french touch”- il quintetto di Paolo Fresu (28 luglio) e Marco Masini con il suo tour “Spostato di un secondo” (29 luglio).

STEFANO MILIONI

Articoli Correlati
Spettacoli