Opinioni

Mio fratello e i bulli social

Paola Brodoloni

Cara Paola, sono il fratello maggiore di un ragazzo che ha appena concluso il primo anno di un liceo scientifico a Milano. Come matricola, R. è stato vittima di alcuni atti di bullismo che sono stati videoripresi e dati in pasto ai social. Fortunatamente lui è molto tranquillo e sicuro di sé, quindi non si è lasciato sconvolgere da questa situazione, ma io vorrei che denunciasse l'accaduto e soprattutto che richiedesse la cancellazione dei video pubblicati a sua insaputa, come si può fare? È possibile?   L.

Caro L., ti ringrazio per questa testimonianza che dimostra quanto sia determinante per chi è vittima di bullismo non rimanere isolato. La forza e la tranquillità di R. sono frutto anche del tuo sostegno che ha contribuito a far sì che tuo fratello non si sia fatto scalfire dalle aggressioni dei suoi compagni evitando quindi di rimanerne turbato in modo significativo.
Nel merito di quanto mi domandi, la legge “Ferrara” sul cyberbullismo da poco approvata, consente al minore di chiedere direttamente al gestore della piattaforma, dove sono state caricate immagini e i video che lo ritraggono senza autorizzazione, di eliminare con effetto immediato questi contenuti. Ciò può avvenire anche senza che i genitori ne siano informati, qualora i contenuti di tali filmati siano giudicati lesivi o imbarazzanti. Inoltre, se si intende perseguire legalmente i bulli, ci si può rivolgere accompagnati dai genitori o da chi ne fa le veci, alla Polizia Postale, nel dipartimento della propria città. Complimenti a tuo fratello per la forza ed il coraggio e a te per l'amore che gli stai dimostrando. Buona vita.
PAOLA BRODOLONI
www.cuore parole.org

Articoli Correlati
Opinioni