Spettacoli

Fiorella Mannoia al GruVillage tra presente e passato

Concerti

TORINO Il buon momento di Fiorella Mannoia non conosce soste. E, dopo la lunga serie di “tutto esaurito” nei teatri, l'artista romana è da poco partita con la tranche estiva del “Combattente Il tour”, che stasera approda al Gru Village (ore 22, euro 15). Sarà un concerto dalle forti emozioni, che mescolerà passato e presente, con al centro una voce forte e ispirata in equilibrio fra titoli dalle firme illustri, da Enrico Ruggeri e Ivano Fossati, come “Quello che le donne non dicono” e “I treni a vapore”. Ma non mancheranno cover a sorpresa, ripescaggi dal primo repertorio e vari estratti dall'ultimo cd “Combattente”, a partire da “Che sia benedetta”, seconda all'ultimo Sanremo e uno dei momenti clou del recital: “Un pezzo in cui credo molto, perché parla di un argomento a me molto caro: l'essenza e l'importanza della vita”, spiega Fiorella. In scaletta anche il nuovo singolo “Siamo ancora qui”, un gioioso e ballabile elettropop dal testo pieno di speranza. “Nei miei live si balla, si canta, si piange e si riflette, ci trovi tutte le sfaccettature dello spettacolo”.
In alternativa, il festival Ritmika porterà a Moncalieri, piazza Vittorio Emanuele II, il concerto di un nome storico della canzone d'autore italiana, Mauro Pagani, che per l'occasione porterà in scena un racconto fatto di suoni e parole che ripercorre tutta la sua carriera: dalla PFM a “Crêuza de Mä” e “Le Nuvole”, scritti a quattro mani con il grande Fabrizio De André. In apertura, Luigi Antinucci (ore 22, gratis).

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati
Spettacoli