Fatti&Storie

Botticelle elettriche in funzione dal 2018

AMBIENTE

ROMA Prosegue il lavoro dell'amministrazione per portare nella Capitale le nuove botticelle elettriche. La Commissione Ambiente e Mobilità, insieme all'assessorato all'Ambiente e ai Trasporti stanno lavorando dallo scorso maggio al nuovo regolamento. Venerdì scorso c'è stato il primo giro di prova: dall'Auditorium Parco della Musica fino al centro sportivo di viale Tiziano. Secondo quanto postato su Facebook da Daniele Diaco, presidente della commissione capitolina Ambiente, «il nuovo regolamento dovrà ricevere l'approvazione in commissione, poi in Giunta e infine in Aula Giulio Cesare. Nel frattempo verranno aggiornati il motore e la batteria delle nuove biovetture dal Pomos de La Sapienza che si è occupato anche di realizzare il prototipo cinque anni fa». Entro il 2018 le botticelle trainate dai cavalli verranno sostituite da queste nuove vetture elettriche. Non solo per una questione di decoro, vogliamo tutelare innanzitutto il benessere di questi animali che sopportano quotidianamente fatica, caldo e smog. Inoltre abbiamo ipotizzato tre alternative per gli attuali vetturini che potranno guidare le nuove botticelle elettriche oppure riconvertire le loro licenze in taxi o infine essere inseriti nelle ville storiche».

Opposizione critica
«Sulle botticelle bisogna intervenire subito, senza rimandare il problema di anno in anno»: ad affermarlo in una nota, Stefano Pedica del PD. «Di biocarrozze ne sentiamo parlare fin dai tempi della giunta Alemanno, ma finora non se ne è mai fatto nulla. Non vorremmo ritrovarci anche questa volta davanti all'ennesimo annuncio».

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie