Fatti&Storie

L'ordinanza anti alcol da domani al 31 ottobre

Roma

ROMA Torna l’estate, e con lei i provvedimenti per limitare i disagi ai residenti dei quartieri attraversati dalla movida. La sindaca Virginia Raggi ha firmato ieri l’ordinanza, valida dal 7 luglio al 31 ottobre che vieta la vendita, la somministrazione e il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche, da Testaccio a Trastevere, da San Lorenzo a Ponte Milvio (l’elenco completo è sul portale del Comune), per «evitare che si verifichino episodi di violazione delle regole, dell’ambiente e del contesto urbano o di grave turbamento della quiete pubblica».

Da mezzanotte alle 7 sarà vietato «il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche nelle strade pubbliche o aperte al pubblico transito», pena una multa di 150 euro. Stessa cifra per chi sarà sorpreso, dalle 22 alle 7, a consumare all’aperto alcol in contenitori di vetro. Le restrizioni riguardano naturalmente anche gli esercenti: sono previste multe da 280 euro a chi venderà bevande alcoliche da asporto. E ancora: sarà de tutto vietata «Dalle 2 del mattino alle 7, la somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche, da parte chiunque risulti, a vario titolo e in forme diverse, autorizzato alla somministrazione di alimenti e bevande, anche nelle aree esterne attrezzate di pertinenza del locale, o attraverso distributori automatici e in circoli privati». anche in questocaso la sanzione amministrativa prevista è pari a 280 euro. Tutti gli esercenti saranno inoltre obbligati a esporre, un avviso in italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco, in cui sono indicate tutte le misure dell’ordinanza.

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie